Officina Botanica - erboristeria - vendita on-line
HOME   |   CHI SIAMO   |   PIANTE   |   CARRELLO   |   SPEDIZIONI   |   PAGAMENTI   |   RIVENDITORI   |   CONTATTACI
PATOLOGIE
A
ACNE
ALLERGIA
ANEMIA
ANSIA
ARTERIOSCLEROSI
ARTROSI
ASMA BRONCHIALE

C
CADUTA CAPELLI
CALCOLI BILIARI
CALCOLI RENALI
CEFALEA
CELLULITE
CISTITE
COLESTEROLO ALTO

D
DEPRESSIONE

E
ECZEMA
EMICRANIA
EMORROIDI
EPATITE

F
FEBBRE
FEBBRE BAMBINI

G
GELONI
GOTTA
GRAVIDANZA

H
HERPES ZOSTER

I
INSONNIA
IPERTENSIONE
IPOTENSIONE

M
MENOPAUSA

O
OBESITà
OSTEOPOROSI

P
PROSTATITE
PSORIASI

S
SINUSITE
STRESS

T
TRIGLICERIDI ALTI

V
VENE VARICOSE

Psoriasi

DEFINIZIONE
Psoriasi è un termine di derivazione greca (psao = gratto) che fa riferimento ad una sindrome cutanea che provoca prurito. In sé la psoriasi è una malattia banale: piccole chiazze squamate che nonostante il nome porti al prurito, il prurito invece è presente solo in casi eccezionali e limitato a brevi periodi.


CAUSE
Per quanto si tenda a considerare la Psoriasi una malattia genetica con possibile interferenza virale, è più giusto dare ad essa una provenienza psicogena e di solito associata a fasi depressive. Si può dire che è una malattia da stress, definendo quest’ultimo non come il risultato di un superlavoro o di un super impegno, ma soprattutto la difficoltà del singolo ad adattarsi a particolari situazioni non consone alla sua personalità. Infatti la psoriasi è una malattia della pelle e la pelle, secondo il linguaggio simbolico, è l’organo che mette in comunicazione il proprio io con l’esterno, è il comunicare con gli altri. Perciò la persona colpita da questa affezione presenta paura ma anche bisogno di un rapporto con gli altri. La pelle è quindi il luogo di ambivalenza di queste due situazioni così contrastanti fra di loro. Di solito le persone psoriache hanno una personalità caratterizzata da un eccessivo controllo della propria spontaneità, con una vita affettiva inibita e repressa per cui c’è questa forma di autolesionismo o autoaggressione che sfocia nella malattia.


SINTOMI
Inizia più frequentemente durante la pubertà, evolve negli anni successivi, recidivando abitualmente per tutta la vita. Interessa la cute nella sua totalità, ma in particolare si evidenzia in determinati punti quali: gomiti, ginocchia, cuoio capelluto, glutei. Possiede un andamento stagionale: migliora in estate, peggiora in autunno, rimane stazionaria in inverno, si riacutizza, ma solo in certe localizzazioni, in primavera.


CONSIGLI
Data la personalità molto instabile con tendenza alla conflittualità e alla depressione, sarà utile il MAGNESIO come rinforzante del sistema nervoso. Importante anche abbinare l’idrolato di NASTURTIUM – CARCIOFO come depurativo e drenante e l’idrolato di MELISSA che agisce come calmante e antispastico e quindi mitiga quelle situazioni di tensioni e di conflittualità che sono alla base di questo problema. Per uso esterno ottimi risultati si sono ottenuti con i SALI DEL MAR MORTO, che vengono usati come shampoo o bagnoschiuma o come sali veri e propri a seconda della localizzazione del disturbo. Inoltre si possono spalmare le parti con l’OLIO DI CANAPA alternato con SCROFULARIA BALSAMO di nostra produzione. La pianta qui usata è infatti indicata per le dermopatie croniche in genere come appunto eczema, pemfigo, prurigine e psoriasi. Ad uso esterno per la pulizia del corpo è ottimo e delicatissimo l'UNIKO1, detergente viso-corpo-capelli all'aloe, hamamelis e camomilla.


PRODOTTI CONSIGLIATI
Idrolato di Melissa
Idrolato Nasturtium Carciofo
UNIKO1 - detergente all'aloe



PRODOTTI ERBORISTERIA


Clicca sul pulsante per vedere l'elenco dei prodotti

Amari

Idrolati

Linea cosmetica

Linea curativa

Officina Botanica - erboristeria - vendita on-line
Rimedi naturali per un nuovo benessere
riga finale arancione

Officina Botanica - Via Europa, 33 - 36010 Zanè (VI) - Tel. 0445.382836 - Fax 0445.363161 - P.IVA 02240950242